mastroviaggiatore-amareautunnosub

5 MOTIVI per cui un SUBACQUEO dovrebbe AMARE L’AUTUNNO

Si sta come
d’autunno
nell’acqua
i subacquei.

Passatemela, su, siate clementi.

È vero che “L’inverno sta arrivando”, ma restano parecchi validi motivi per non trasformarsi in subacquei depressi.

Ve ne dò almeno cinque. Gli altri li trovate voi.

1. Il Mediterraneo si ripopola di pesce. In molte regioni, settembre e ottobre sono infatti i mesi del “passo” dei grandi pelagici: incontrare tonni, ricciole, lecce, branchi di palamite, o addirittura finire in mezzo a una mangianza, il nostrano “sardine run”, è abbastanza probabile.

2. Le coste del Mediterraneo si svuotano di turisti e bagnanti, finalmente ci si gode la costa e il mare. Moto d’acqua e altri cafonauti si sono dispersi chissà dove (ma, tranquilli, torneranno l’anno prossimo). E in auto si viaggia e parcheggia meglio, per chi arriva dalla pianura o dalla montagna. La maggior parte dei centri diving è inoltre operativa almeno fino a tutto ottobre.

3. L’acqua del mare lungo le nostre coste è ancora calda, e verosimilmente lo sarà (ragionevolmente) fino a fine novembre. Anche fuori dall’acqua, al mare, si sta benissimo, e il mare resta con ogni probabilità il posto migliore dove stare. (Almeno per me.)

4. Se le previsioni meteo si rivelano errate e incappate in qualche mareggiata durante un weekend al mare, pazienza, godrete pur sempre di uno spettacolo meraviglioso. Le mareggiate autunnali sono bellisime, a modo loro.

5. Se volete effettuare un viaggio subacqueo, rispetto all’estate i costi si riducono in molte località, sia per i soggiorni che per i voli.

È il momento di fare quel bellissimo viaggio tanto agognato…

Condividi: