ITINERARI

Mastrodivingfleet-princess-sara-timone

La sicurezza è sempre al primo posto!

Gli itinerari potrebbero subire variazioni seguendo le condizioni meteorologiche e saranno definiti solo a bordo. Per la sicurezza di tutti, l’ultima decisione spetta al Capitano e al Boat Manager! Sarà fatto il possibile, ma non vi è garanzia di immersione in siti specifici.

IDEALE ANCHE PER OSPITI NON SUBACQUEI

Agli ospiti che non praticano attività subacquee sono garantite giornalmente due tra le seguenti attività: snorkeling, discesa su lingua di sabbia, visite isole deserte e abitate, pesca al bolentino o traina oltre agli altri servizi a noleggio disponibili a bordo quali moto d’acqua, scivolo e piscina gonfiabili. Tali attività possono essere scelte in base a cosa hanno da offrire gli atolli toccati durante il percorso, le condizioni meteorologiche e le correnti marine.

Atolli Centrali | Rashdoo

ATOLLI CENTRALI - 8 Giorni / 7 Notti

Porto di imbarco: Malé
Porto di sbarco: Malé

South Male – Felidhoo – South Ari – North Ari – North Male

3 immersioni al giorno di cui 1 immersioni notturna alla settimana per un totale di 17 immersioni

IDEALE ANCHE PER OSPITI NON SUBACQUEI

Snorkeling, discesa su lingua di sabbia, visite isole deserte e abitate, pesca al bolentino o traina oltre agli altri servizi a noleggio disponibili a bordo quali moto d’acqua, scivolo e piscina gonfiabili.

Giorno 1 – Arrivo (1 immersione)

Il nostro staff vi darà il benvenuto presso il Velanaa International Airport. Entro le ore 12 verrete accompagnati in barca per un rinfresco, per la procedura di accettazione e per il briefing di benvenuto. Nel primo pomeriggio verrà effettuato il check dive, rientrati a bordo si navigherà in direzione South Male dove si sosterà per la notte.

Giorno 2 – South Male > Felidhoo (3)

La prima immersione avverrà presso Velassaru, per poi spostarci verso la zona di Guraidhoo dove si effettuerà la seconda immersione della giornata. A seguire navigazione verso Felidhoo dove si potrà scendere su una lingua di sabbia, o per chi volesse un’immersione extra (soggetta a supplemento), in attesa della terza immersione in programma: l’immersione in notturna al pontile dell’Alimathà.

Giorno 3 – Felidhoo > Ari Atoll (3)

Alle prime luci dell’alba ci prepareremo per un’immersione su una Kandu (pass) nei pressi di Alimathà. Con la giusta corrente e visibilità si potranno ammirare decine e decine di squali pinna argentea, pinna bianca del reef e grigi. Un’immersione relativamente semplice ma per la quale raccomandiamo l’utilizzo del rampino (hook) per potersi godere al meglio lo spettacolo.

Prima di salpare verso la zona sud-est di Ari, dove verranno svolte la seconda e terza immersione della giornata, ci sarà la possibilità di mettere i piedi a terra su un Finolhu (lingua di sabbia).
L’Atollo di Ari è un “must” con splendidi punti di immersione dove sono presenti razze e squali indipendentemente dalle direzioni della corrente. Questo è uno dei siti preferiti di molti fotografi subacquei che promettono di regalare immagini mozzafiato del paesaggio sottomarino, dalle grandi alle piccole creature di coralli. Durante la giornata ci sarà la possibilità di visitare l’isola di Dhangethi, sulla quale è prevista la cena barbecue in spiaggia.

Giorno 4 – South Ari Atoll (3)

Il momento saliente della giornata è la ricerca della presenza dello squalo balena. Ma prima di questo ci aspetta una bellissima secca nella zona di Dhangethi.
Una volta localizzato lo squalo balena vi daremo la possibilità di poter nuotare al suo fianco facendo snorkeling, a seguire si farà un tentativo anche in immersione. Occasionalmente si ha la possibilità di avvistare lo squalo balena durante l’immersione di ‘Maamiligi or Dhigurah’.
La terza ed ultima immersione della giornata sarà nei pressi dell’isola di Rangali: ad attendervi uno splendido Manta Point!

A seguire ci sposteremo per la notte nei pressi di Mirihi dove cercheremo di attirare il plancton con dei fari posizionati a poppa. Con un po’ di fortuna, potremmo goderci lo spettacolo dello squalo balena intento a cibarsi.

Giorno 5 – South Ari > Central Ari (3)

Al risveglio e dopo l’ennesimo briefing, ci imbarcheremo sul Dhoni per raggiungere un altro Manta Point dopodiché ci sposteremo per la seconda immersione in una secca piena di corallo, pesci di barriera e pesce pelagico.
Dopo pranzo effettueremo la terza immersione in un’altra secca, una delle più belle dell’Atollo di Ari tempestata di corallo molle, squali di barriera e tanto pesce: Panathone.

Giorno 6 – Central Ari > North Ari (3)

Prima di navigare in direzione nord verso Fesdhoo e chiudere la giornata di immersioni con un relitto, faremo le prime due immersioni nella zona ovest di Ari.
Subito dopo cena a poppa verranno nuovamente accesi i fari puntati sull’acqua con la speranza di attrarre le mante che danzeranno solo per voi. A questo punto non rimane che iniziare la vestizione, tuffarsi in acqua e posizionarsi a 10 metri di profondità per godersi lo spettacolo.

Giorno 7 – North Ari > North Male (1)

Presso Bathala Maagau faremo l’ultima immersione in programma dove potrete ammirare magnifici banchi di squali grigi di barriera, di dentici, carangidi, fucilieri, barracuda e tonni. A seguire ci sposteremo verso Hulhumale dove vi daremo la possibilità di scendere a terra e visitare la capitale maldiviana.

Il nostro equipaggio vi aiuterà a sciacquare e lavare la vostra attrezzatura e se richiesto potreste essere assistiti con le vostre valige.

Per l’ultima notte la barca sarà ancorata presso Kurumba.

Giorno 8 – Partenza

Dopo colazione sbrigherete le procedure di check-out ed entro le ore 10 verrete accompagnati in aeroporto per il vostro volo di rientro.
Il nostro staff garantisce assistenza per la durata di tutta la vacanza fino all’ultimo momento di soggiorno alle Maldive.

 

NB:
Per garantire la sicurezza di tutti gli ospiti a bordo e dell’equipaggio, in caso di avverse condizioni meteo-marine, l’itinerario sopra descritto potrà essere modificato in qualsiasi momento dal Capitano della barca e dal Boat Manager.

ATOLLI CENTRALI - 11 Giorni / 10 Notti

Porto di imbarco: Malé
Porto di sbarco: Malé

South Male – Felidhoo – South Ari – North Ari – North Male

3 immersioni al giorno di cui 1/2 immersioni notturne alla settimana per un totale di 26 immersioni

IDEALE ANCHE PER OSPITI NON SUBACQUEI

Snorkeling, discesa su lingua di sabbia, visite isole deserte e abitate, pesca al bolentino o traina oltre agli altri servizi a noleggio disponibili a bordo quali moto d’acqua, scivolo e piscina gonfiabili.

Giorno 1 – Arrivo (1 immersione)

Il nostro staff vi darà il benvenuto presso il Velanaa International Airport. Entro le ore 12 verrete accompagnati in barca per un rinfresco, per la procedura di accettazione e per il briefing di benvenuto. Nel primo pomeriggio verrà effettuato il check dive, rientrati a bordo si navigherà in direzione South Male dove si sosterà per la notte.

Giorno 2 – South Male > Felidhoo (3)

La prima immersione avverrà presso Velassaru, per poi spostarci verso la zona di Guraidhoo dove si effettuerà la seconda immersione della giornata. A seguire navigazione verso Felidhoo dove si potrà scendere su una lingua di sabbia, o per chi volesse un’immersione extra (soggetta a supplemento), in attesa della terza immersione in programma: l’immersione in notturna al pontile dell’Alimathà.

Giorno 3 – Felidhoo > Ari Atoll (3)

Alle prime luci dell’alba ci prepareremo per un’immersione su una Kandu (pass) nei pressi di Alimathà. Con la giusta corrente e visibilità si potranno ammirare decine e decine di squali pinna argentea, pinna bianca del reef e grigi. Un’immersione relativamente semplice ma per la quale raccomandiamo l’utilizzo del rampino (hook) per potersi godere al meglio lo spettacolo.

Prima di salpare verso la zona sud-est di Ari, dove verranno svolte la seconda e terza immersione della giornata, ci sarà la possibilità di mettere i piedi a terra su un Finolhu (lingua di sabbia).
L’Atollo di Ari è un “must” con splendidi punti di immersione dove sono presenti razze e squali indipendentemente dalle direzioni della corrente. Questo è uno dei siti preferiti di molti fotografi subacquei che promettono di regalare immagini mozzafiato del paesaggio sottomarino, dalle grandi alle piccole creature di coralli. Durante la giornata ci sarà la possibilità di visitare l’isola di Dhangethi, sulla quale è prevista la cena barbecue in spiaggia.

Giorno 4 – South Ari Atoll (3)

Il momento saliente della giornata è la ricerca della presenza dello squalo balena. Ma prima di questo ci aspetta una bellissima secca nella zona di Dhangethi.
Una volta localizzato lo squalo balena vi daremo la possibilità di poter nuotare al suo fianco facendo snorkeling, a seguire si farà un tentativo anche in immersione. Occasionalmente si ha la possibilità di avvistare lo squalo balena durante l’immersione di ‘Maamiligi or Dhigurah’.
La terza ed ultima immersione della giornata sarà nei pressi dell’isola di Rangali: ad attendervi uno splendido Manta Point!

A seguire ci sposteremo per la notte nei pressi di Mirihi dove cercheremo di attirare il plancton con dei fari posizionati a poppa. Con un po’ di fortuna, potremmo goderci lo spettacolo dello squalo balena intento a cibarsi.

Giorno 5/6 – South Ari > Central Ari (6)

Al risveglio e dopo l’ennesimo briefing, ci imbarcheremo sul Dhoni per raggiungere un altro Manta Point dopodiché ci sposteremo per la seconda immersione in una secca piena di corallo, pesci di barriera e pesce pelagico.
Dopo pranzo effettueremo la terza immersione in un’altra secca, una delle più belle dell’Atollo di Ari tempestata di corallo molle, squali di barriera e tanto pesce: Panathone.

Giorno 7/8 – Central Ari > North Ari (6)

Prima di navigare in direzione nord verso Fesdhoo e chiudere la giornata di immersioni con un relitto, faremo le prime due immersioni nella zona ovest di Ari.
Subito dopo cena a poppa verranno nuovamente accesi i fari puntati sull’acqua con la speranza di attrarre le mante che danzeranno solo per voi. A questo punto non rimane che iniziare la vestizione, tuffarsi in acqua e posizionarsi a 10 metri di profondità per godersi lo spettacolo.

Giorno 9/10 – North Ari > North Male (4)

Presso Bathala Maagau faremo l’ultima immersione in programma dove potrete ammirare magnifici banchi di squali grigi di barriera, di dentici, carangidi, fucilieri, barracuda e tonni. A seguire ci sposteremo verso Hulhumale dove vi daremo la possibilità di scendere a terra e visitare la capitale maldiviana.

Il nostro equipaggio vi aiuterà a sciacquare e lavare la vostra attrezzatura e se richiesto potreste essere assistiti con le vostre valige.

Per l’ultima notte la barca sarà ancorata presso Kurumba.

Giorno 8 – Partenza

Dopo colazione sbrigherete le procedure di check-out ed entro le ore 10 verrete accompagnati in aeroporto per il vostro volo di rientro.
Il nostro staff garantisce assistenza per la durata di tutta la vacanza fino all’ultimo momento di soggiorno alle Maldive.

 

NB:
Per garantire la sicurezza di tutti gli ospiti a bordo e dell’equipaggio, in caso di avverse condizioni meteo-marine, l’itinerario sopra descritto potrà essere modificato in qualsiasi momento dal Capitano della barca e dal Boat Manager.

PER SUBACQUEI BREVETTATI
(minimo AOWD o equivalenti)

mastrodivingfleet - Tiger Shark

TIGER SHARK ATOLLI SUD

Porto di imbarco: Gan
Porto di sbarco: Gan

Per i subacquei brevettati (minimo AOWD o equivalenti) sono incluse 3 immersioni accompagnate al giorno, con uso di bombole e piombi (totale 17 settimanali).

Giorno 1

All’arrivo a GAN, trasferimento sul M/Y PRINCESS SARA. Sistemazione in CABINA DOPPIA con trattamento di pensione completa, acqua ai pasti, the e caffè americano.

Giorno 2-7

Nell’atollo di Fuvahmulah è possibile immergersi con i grandi tigre che risalgono dalle acque profonde fin quasi alla superficie. Sul plateau esterno, vivono banchi di martelli, squali grigi, squali volpe e silky. Non è difficile che essi siano accompagnati dall’incontro con i grandi squali balena. Si tratta di immersioni mediamente impegnative e adatte a chi è appassionato di grossi pesci.

L’atollo di Addu offre anch’esso incontri particolari tra cui spiccano le mante oceaniche che vi abitano in tutte le stagioni. Anche qui è possibile l’incontro con squali tigre, grigi, pinna bianca e silky.

Le correnti provenienti dall’oceano apportano una gran quantità di nutrienti attirando moltissimi pesci in banco, tonni, carangidi, barracuda, ma anche fucilieri, dentici e pesci farfalla. Grazie alla presenza di queste appetibili prede giungono anche i grandi predatori come squali e cernie giganti. Talvolta, con un po’ di fortuna è possibile incontrare anche i pesci vela. Gruppi di delfini nuotano e giocano intorno al dhony e alla barca, più raro (purtroppo) è incontrarli sott’acqua!

Suvadiva ha reef intatti con coralli che tappezzano completamente il fondale creando dei giardini di incredibile bellezza apprezzabili sia in immersione con le bombole, che solo con pinne e maschera. Le correnti sono spesso abbastanza forti in queste zone, e l’acqua ha ricavato grotte dove vivono coralli, pesci ed invertebrati. La quantità di squali è veramente incredibile così come il pesce di barriera. Ottimo per pesca d’altura (pesci vela, wahoo, tonni, barracuda e lampughe) ed al bolentino (dentici, cernie etc).

L’itinerario è indicativo e potrà subire delle modifiche a seconda delle condizioni meteo-marine.

Giorno 8

Sbarco al mattino e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

 

NB: Per garantire la sicurezza di tutti gli ospiti a bordo e dell’equipaggio, in caso di avverse condizioni meteo-marine, l’itinerario sopra descritto potrà essere modificato in qualsiasi momento dal Capitano della barca e dal Boat Manager.

PER SUBACQUEI BREVETTATI
(minimo OWD o equivalenti)

mastrodivingfleet Maldive Estremo Sud

ESTREMO SUD - CENTRO : ADDU – MALE

Porto di imbarco: Addu
Porto di sbarco: Malé

Siti d’immersione:
Addu – Fuvahmulah – Suvadiva Sud – Suvadiva Nord – Laamu – Thaa – Mulak – Felidu – Male Sud

Per i subacquei brevettati (minimo OWD o equivalenti) sono incluse 2/3 immersioni accompagnate al giorno, di cui 1 notturna con uso di bombole e piombi (totale 15-17 immersioni).

Addu

Visibilità straordinaria e una profondità media di 30-35 metri caratterizzano questo splendido atollo. Oltre a poter avvistare gruppi numerosi di squali grigi presso lo Shark point, questo atollo offre anche immersioni nei relitti come il famoso British Loyalty Wreck, petroliera di quasi 6000 tonnellate situata a 30 metri di profondità. In questo zona le correnti sono più deboli rispetto ad altri atolli, di conseguenza è ideale anche per i subacquei meno esperti. Altri possibili avvistamenti: tartarughe, mante, razze ed ovviamente squali.

Fuvahmulah

Spesso in una sola immersione si possono ammirare sette tipi di squali rari, dallo squalo tigre all’elegantissimo squalo volpe, senza dimenticare le mante oceaniche, gli squali balena, gli squali martello ed il mola mola (pesce luna). Questo atollo è l’unico posto del pianeta dove si possono fare questi avvistamenti in ambiente naturale.

Suvadiva Nord e Sud

I simpaticissimi pesci scatola sono solo una piccola parte delle attrazioni sommerse di questa zona, in attesa dei grandi incontri di questa area: gli squali tigre e gli squali martello. Grotte, ripidi dirupi e scogliere incontaminate diversificano questa zona, così come le grandi gorgonie, le spugne rosse e i pesci rana.

Laamu

Ideale anche per i subacquei meno esperti, questo atollo è famoso per le poche correnti e la visibilità cristallina. Inoltre l’incontro con le mante nelle stazioni di pulizia è all’ordine del giorno. Altri avvistamenti possibili: pesce ago, squali di barriera e curiosissime cernie.

Thaa

Immersioni adatte ai principianti, ma i siti migliori sono caratterizzati da forti correnti che richiedo esperienza. Famoso il punto di immersione denominato Gorgonian Garden dove sono frequenti gli avvistamenti di mante, tartarughe e banchi di fucilieri. Piccoli e grandi crostacei sono molto frequenti, così come i coloratissimi nudibranchi.

Mulak

Area caratterizzata dalle pass oceaniche, manta point e reef interni ed esterni. Avvistamenti frequenti: nudibranchi, gamberetti, coralli molli e duri, squali grigi e pinna bianca, squali nutrice, mante e aquile di mare.

Felidu

Caratterizzata dai suoi splendidi canali questo luogo è particolarmente adatto per perfezionare la tecnica delle immersioni in corrente. Grandi banchi di fucilieri e splendide formazioni coralline, ma non mancano anche i classici squali di barriera e tartarughe. Sullo strapiombo delle pass, i subacquei più esperti e fortunati potranno avvistare gli splendidi squali martello e durante la stagione delle piogge non è raro avvistare anche le mante. aquile di mare e pesci farfalla fanno da cornice.

Male Sud

Ripide pareti coperte di coralli molli, gorgonie e spugne. Si tratta di un vero e proprio spettacolo di esplosioni di colori per i fotografi appassionati. In alcuni mesi, l’incontro con le graziose mante è accompagnato da decine di squali balena che godono del plancton portato dalla corrente. Per non parlare dei “comuni” squali grigi di barriera o leopardo, nutrice, longimano, martello e molto altro.

 

NB: Per garantire la sicurezza di tutti gli ospiti a bordo e dell’equipaggio, in caso di avverse condizioni meteo-marine, l’itinerario sopra descritto potrà essere modificato in qualsiasi momento dal capitano della barca e dal Boat Manager.

CENTRO - ESTREMO SUD: MALE - ADDU

Porto di imbarco: Malé
Porto di sbarco: Addu

Siti d’immersione:
Male Sud – Felidu – Mulak – Thaa – Laamu – Suvadiva Nord- Suvadiva Sud- Fuvahmulah – Addu

Per i subacquei brevettati (minimo OWD o equivalenti) sono incluse 2/3 immersioni accompagnate al giorno, di cui 1 notturna con uso di bombole e piombi (totale 15-17 immersioni).

Male Sud

Ripide pareti coperte di coralli molli, gorgonie e spugne. Si tratta di un vero e proprio spettacolo di esplosioni di colori per i fotografi appassionati. In alcuni mesi, l’incontro con le graziose mante è accompagnato da decine di squali balena che godono del plancton portato dalla corrente. Per non parlare dei “comuni” squali grigi di barriera o leopardo, nutrice, longimano, martello e molto altro.

Felidu

Caratterizzata dai suoi splendidi canali questo luogo è particolarmente adatto per perfezionare la tecnica delle immersioni in corrente. Grandi banchi di fucilieri e splendide formazioni coralline, ma non mancano anche i classici squali di barriera e tartarughe. Sullo strapiombo delle pass, i subacquei più esperti e fortunati potranno avvistare gli splendidi squali martello e durante la stagione delle piogge non è raro avvistare anche le mante. aquile di mare e pesci farfalla fanno da cornice.

Mulak

Area caratterizzata dalle pass oceaniche, manta point e reef interni ed esterni. Avvistamenti frequenti: nudibranchi, gamberetti, coralli molli e duri, squali grigi e pinna bianca, squali nutrice, mante e aquile di mare.

Thaa

Immersioni adatte ai principianti, ma i siti migliori sono caratterizzati da forti correnti che richiedo esperienza. Famoso il punto di immersione denominato Gorgonian Garden dove sono frequenti gli avvistamenti di mante, tartarughe e banchi di fucilieri. Piccoli e grandi crostacei sono molto frequenti, così come i coloratissimi nudibranchi.

Laamu

Ideale anche per i subacquei meno esperti, questo atollo è famoso per le poche correnti e la visibilità cristallina. Inoltre l’incontro con le mante nelle stazioni di pulizia è all’ordine del giorno. Altri avvistamenti possibili: pesce ago, squali di barriera e curiosissime cernie.

Suvadiva Nord e Sud

I simpaticissimi pesci scatola sono solo una piccola parte delle attrazioni sommerse di questa zona, in attesa dei grandi incontri di questa area: gli squali tigre e gli squali martello. Grotte, ripidi dirupi e scogliere incontaminate diversificano questa zona, così come le grandi gorgonie, le spugne rosse e i pesci rana.

Fuvahmulah

Spesso in una sola immersione si possono ammirare sette tipi di squali rari, dallo squalo tigre all’elegantissimo squalo volpe, senza dimenticare le mante oceaniche, gli squali balena, gli squali martello ed il mola mola (pesce luna). Questo atollo è l’unico posto del pianeta dove si possono fare questi avvistamenti in ambiente naturale.

Addu

Visibilità straordinaria e una profondità media di 30-35 metri caratterizzano questo splendido atollo. Oltre a poter avvistare gruppi numerosi di squali grigi presso lo Shark point, questo atollo offre anche immersioni nei relitti come il famoso British Loyalty Wreck, petroliera di quasi 6000 tonnellate situata a 30 metri di profondità. In questo zona le correnti sono più deboli rispetto ad altri atolli, di conseguenza è ideale anche per i subacquei meno esperti. Altri possibili avvistamenti: tartarughe, mante, razze ed ovviamente squali.

 

NB: Per garantire la sicurezza di tutti gli ospiti a bordo e dell’equipaggio, in caso di avverse condizioni meteo-marine, l’itinerario sopra descritto potrà essere modificato in qualsiasi momento dal capitano della barca e dal Boat Manager.

IDEALE ANCHE PER OSPITI NON SUBACQUEI

Agli ospiti che non praticano attività subacquee sono garantite giornalmente due tra le seguenti attività: snorkeling, discesa su lingua di sabbia, visite isole deserte e abitate, pesca al bolentino o traina oltre agli altri servizi a noleggio disponibili a bordo quali moto d’acqua, scivolo e piscina gonfiabili. Tali attività possono essere scelte in base a cosa hanno da offrire gli atolli toccati durante il percorso, le condizioni meteorologiche e le correnti marine.

mastroviaggiatore-mastrodivingfleet-maldive-MALE-SUVADIVA-MALE

MALE-SUVADIVA-MALE - 12 NOTTI

Porto di imbarco: Malé
Porto di sbarco: Malé

Itinerario ATOLLI CENTRALI – SUD – CENTRALI
Male – Felidhoo – South Ari – North Ari – Vaavu – Meemu – Thaa – Suvadiva

3 immersioni al giorno di cui 2 immersioni notturne alla settimana per un totale di 30 immersioni

IDEALE ANCHE PER OSPITI NON SUBACQUEI

Snorkeling, discesa su lingua di sabbia, visite isole deserte e abitate, pesca al bolentino o traina oltre agli altri servizi a noleggio disponibili a bordo quali moto d’acqua, scivolo e piscina gonfiabili.

SOUTH MALE ATOLL
Kandooma Thila 
Sicuramente il numero uno nella classifica dei migliori siti di immersione nell’atollo di Male Sud. Longthila, situata al centro del canale, offre condizioni spettacolari per osservare squali grigi di barriera, squali pinna bianca, aquile di mare, grandi branchi di jackfish e dentici sia con corrente in entrata che in uscita. Il lato nord del pinnacolo è ben coperto di coralli molli con la parte superiore della barriera corallina che ospita molti pesci di barriera e tartarughe verdi. Le correnti possono essere piuttosto forti, quindi è spesso richiesta un’entrata negativa e una discesa veloce.

NORTH ARI ATOLL
Maaya Thila 
La thila (un pinnacolo) ha un diametro di circa 80 metri ed è considerata una delle migliori immersioni notturne delle Maldive. La parte superiore della barriera corallina a 5 metri ne facilita l’accesso anche con forti correnti. Il lato in ascesa è sempre molto attivo e ricco di vita, con fucilieri e dentici. Si possono avvistare facilmente pesci di grandi dimensioni come jackfish, squali pinna bianca, razze e murene. Alcuni strapiombi attorno alla thila forniscono riparo alle tartarughe. Anche se ha la reputazione di essere un’immersione notturna, è anche piuttosto popolare durante il giorno. Alcuni blocchi di corallo separati a sud della thila creano un tunnel e sono pieni di bellissimi cespugli di corallo. Con la giusta corrente questo è un posto dove avvistare anche gli squali grigi della barriera corallina.

Fish Head
Una delle maggiori attrazioni dell’atollo, da non perdere. Per la sua esposizione alle correnti offre una ricca presenza di fauna e flora. Grandi banchi di jackfish e fucilieri sul lato in salita, così come la quantità enormedi dentici a strisce blu che si nascondono da forti correnti all’interno degli strapiombi tutt’intorno allathila sono i punti salienti del luogo. È anche popolare tra gli squali grigi della barriera corallina, i banchi di barracuda e di tonni, nonché le tartarughe e le murene sulla barriera corallina superiore.

Bathalaamaagaa Kanthila 
Una lunga cresta corallina al centro di un canale, che si estende dalla barriera corallina esterna e digrada gradualmente fino a 25 metri e più in profondità,edoffre buone condizioni per osservaresquali grigi di barriera, squali pinna bianca di barriera, aquile di mare e napoleoni, nonché banchi di jackfishe fucilieri. Il sito di immersione si può faresia durante le correnti in entrata che in uscita, ma potrebbe essere più impegnativo durante lecorrenti in uscita durante ilmonsone di nord-est. Si consiglia ai subacquei di nascondersi sotto la profondità della barriera corallina superiore per proteggersi dalla corrente.

SOUTH ARI ATOLL
Moofushi Kandu (Manta Point) 
Immersione in drift con la possibilità di avvistare le mante che si liberano sopra la stazione di pulizia a una profondità di circa 14-25 metri. Se vengono avvistate mante, si consiglia di utilizzare i ganci e di rimanere il più a lungo possibile nella stazione di pulizia. Il sito di immersione è piuttosto popolare durante il monsone di nord-est e talvolta potrebbe essere sovraffollato di subacquei. Gli squali pinna bianca della barriera corallina sono visitatori comuni nella parte più profonda della stazione di pulizia con dentici a strisce blu e fucilieri che sono stanziali.

Kudarah Thila 
La thilafa parte dell’Area Marina Protetta ed è spesso considerata il sito più bello dell’atollo con condizioni di immersione eccezionali. Gli strapiombi ricchi di gorgonie e la barriera corallina ben ricoperta da sani coralli molli sono i punti salienti. È anchenoto per igrandi banchidi dentici a strisce blu e di dentici, fucilieri e jackfish. Vale la pena munirsi di una torcia e guardare dentro piccole grotte dove spesso si trovano grosse cernie nascoste. L’ingresso in acqua potrebbe essere impegnativo a causa della sua esposizione a forti correnti e con la parte superiore del reef a 15 metri si consiglia l’ingresso negativo.

Kudhimaa Wreck 
Nave da carico lunga 50 metri che giace su un fondo sabbioso a circa 30 metri di profondità, proprio accanto a un’isola turistica chiamata Machchafushi. È stato affondato nel 1998 e offre già una buona crescita dei coralli e una grande varietà di specie che ci vivono. Squali nutrice, pesce pipistrello, pesce pietra, pesce leone e murene sono stanzialie possono essere avvistati intorno al relitto. Il sito è ben protetto dalla corrente quindi l’unica preoccupazione sarà il tempo di non decompressione poichétrascorrerai la maggior parte del tempo sotto i 20 metri.

Maamigili Beyru (Whaleshark search) 
Situato sulla punta meridionale dell’atollo di Ari all’interno dell’Area Marina Protetta dell’atollo di Ari Sud. Immersione poco profonda e molto facile che potrebbe trasformarsi in un’immersione molto eccitante in quanto è conosciuta come la migliore posizione alle Maldive per avvistare il pesce più grande del mondo. Gli squali balena possono essere visti nuotarelungo la barriera corallina tutto l’anno. La maggior parte delle barche li cerca dalla superficie. Una volta avvistati, i subacquei entrano in acqua, scendono e iniziano a nuotare insieme a loro. Il codice di condotta per gli incontri con gli squali balena deve essere seguito e viene sempre discusso durante il briefing.

VAAVU ATOLL
Miyaru Kandu 
Una delle immersioni nei canali da non perdere. Il sito ècaratterizzato da una forte corrente el’elenco dei possibili incontri è impressionante. Principalmente squali grigi di barriera ma anche squali pinna bianca di barriera, aquile di mare, napoleoni e tonni sono abbastanza comuni e con la visibilità che raggiunge i 40 metri durante il monsone di nord-est,può essere il momento clou del viaggio. La corrente in uscita offre una visibilità peggiore ma gli squali sono ancora lì. Il sito è sconsigliato ai principianti, spesso è richiesto un ingresso negativo. La maggior parte del tempo si trascorre a una profondità di 26-30 metri, quindi si consiglia vivamente dicontrollare spesso l’aria e il tempo di non decompressione.

Miyaru Kandu 
Situato sul lato sud dell’isola di Alimatha, è considerata una delle migliori immersioni notturne delle Maldive, essendo spesso vittima del suo successo e con conseguente sovraffollamento di subacquei. Ogni sera c’è uno spettacolo eseguito da un gran numero di squali nutrice, razze e enormi jackfish. La profondità massima non supererà i 15 metri e la maggior parte delle volte rimarrai inginocchiato su un fondo sabbioso in attesa che gli squali si avvicinino. Sicuramente da non perdere.

MEEMU ATOLL
Muli Corner 
La barriera corallina è nota per ospitare molti squali durante le correnti in entrata, ma accoglie anche le mante in una grande stazione di pulizia durante la corrente in uscita. Si consiglia spesso di entrare in acqua con il GAV vuoto e di non perdere tempo in superficie, specialmente con forti correnti.

THAA ATOLL
Whaleshark point 
Non esiste un luogo specifico in cui l’immersione garantirebbe l’incontro con unosqualo balena, ma la pratica comune è quella di utilizzare una forte luce la sera sulla piattaforma posteriore della barca per attirare gli zooplancton che attireranno a loro voltagli squali balena.Le immersioni subacquee con lo squalo sul retro della barca sono piuttosto sconsigliate in quanto le bolle potrebbero disperdere la massa del plancton. L’esperienza migliore è afferrare maschera, pinne ed entrare dolcemente in acqua sul lato della barca, per non spaventare lo squalo balena e poi godersi il panorama mentre si fa snorkeling. A volte lo squalo balena rimarrà per ore. Le istruzioni fornite dalle guide subacquee devono essere seguite e un codice di condotta deve essere rispettato da tutti gli snorkelisti per godersi il momento al meglio.

SUVADIVA
L’atollo di Suvadiva è il più grande e il più profondo delle Maldive, arrivando fino a -80 metri. Emergono tantissime isole deserte, ricoperte di migliaia di palme e circondate da grandi spiagge bianche.I fondali sono dei veri giardini di corallo visibilianche in acqua molto bassa. All’interno vivono una miriade di pesci e pesciolini colorati di tutte le dimensioni. Le immersioni si svolgono, quasi tutte, nelle pass oceaniche o lungo gli angoli della pass, dove le correnti attirano i grossi pelagici. Si potrà nuotare affiancati a decine di squali grigi e pinna bianca e, talvolta, martelli, volpe o squali tigre. Lo squalo balena fa invece la sua comparsa al chiaro di luna, sotto la poppa, per mangiare il plancton attirato dai fari della barca. Sono comuni gli incontri con razze, aquile, tartarughe, delfini.

NB:
Per garantire la sicurezza di tutti gli ospiti a bordo e dell’equipaggio, in caso di avverse condizioni meteo-marine, l’itinerario sopra descritto potrà essere modificato in qualsiasi momento dal capitano della barca e dal Boat Manager.