mastrosommerso-w-la-foca

W la FOCA!

Sono soprattutto femmine.
Molto carine, davvero.
Anche se hanno i baffi.
Hanno provato più volte a baciarmi.
Non contente, hanno provato a mangiarmi la GoPro nuova di pacca.
Poi mi hanno mordicchiato le pinne (le ho lasciate fare).

E mi hanno rosicchiato anche un po’ la testa, ma sempre bonariamente.

In realtà non sono propriamente foche (ma in Sudafrica le chiamano “Cape Fur Seals”, cioè “foche del Capo”): sono le otarie del Capo. E io le adoro.

Queste otarie si differenziano dalle foche in senso stretto perché hanno delle ridicole orecchie esterne che le foche non hanno, e poi una pelliccia più lunga e folta. Vivono in folte colonie, su isolotti di roccia.

Si possono incontrare facendo sia snorkeling/apnea, sia scuba. A voi la scelta.

È un immersione a bassa profondità (max 10 m), divertentissima.

Una delle più esilaranti esperienze subacquee che abbia fatto: non vorresti mai uscire dall’acqua.

Condividi: